Categorie
Storia della radio

Come funziona una stazione Radio AM/FM e una Online?

Riportiamo un interessante articolo di Jamie Ashbrook (Radio Tips, 22/11/2017) che spiega come funziona una stazione radio e come iniziare a trasmettere on line subito, senza troppi investimenti…

Le stazioni radio AM e FM funzionano inviando segnali tramite torri radio. Gli ascoltatori che hanno ricevitori in macchina o a casa, possono sintonizzarvisi. Non molte persone lo sanno, ma AM sta per Modulazione di Ampiezza e FM sta per Modulazione di Frequenza.

Entrambi i tipi di segnale sono trasmessi con onde radio. Questo modo di trasmissione avviene per onde elettromagnetiche (stabilmente sempre intorno a noi) ma a frequenze diverse.

Come funziona una Radio AM/FM?

I segnali sono generati da correnti alternate: cioè con l’energia elettrica utilizzata per far funzionare ogni apparecchio, come il computer o il telefono da cui stai leggendo questo articolo.

La Radio AM, in genere, può raggiungere lunghe distanze grazie alla sua forza (ampiezza, n.d.t.). Tuttavia, i segnali sono più sensibili al rumore e alle interferenze. I segnali in FM non hanno questo problema, però trovano più limiti per barriere fisiche (edifici, colline…).

Ecco perché puoi prendere determinate stazioni radio, ma per altre emittenti non riesci a captarne bene il segnale, quando sei in macchina o ascolti la radio da casa.

Broadcasting AM/FM Radio

Per trasmettere segnali AM e FM è necessario un trasmettitore. Ne esistono diversi tipi, ad esempio la Mini Radio Stereo Station Singstek è un trasmettitore FM che può trasmettere fino a 15 miglia.

Singstek Transmitter - How Does a Radio Station Work?

Con un trasmettitore come questo della Singstek, puoi lavorare anche senza  licenza, ma le Radio AM/FM sono regolate a livello legislativo in molti luoghi come l’Italia, oltre gli Stati Uniti e il Regno Unito, naturalmente.

Prima di iniziare a trasmettere dovresti contattare l’organo di governo del tuo Paese per ottenere una licenza al fine di trasmettere legalmente.

In Italia gli organi sono il Ministero delle Comunicazioni e, per sua delega, la SIAE che può offrire valide informazioni al riguardo.

Spiegazione della Radio Digitale

La radio digitale viene spesso definita DAB (Digital Audio Broadcasting).

Proprio come AM e FM, la radio digitale utilizza le onde radio per raggiungere gli ascoltatori. Però, la differenza principale è che riduce la quantità di informazioni inviate utilizzando un sistema di compressione chiamato MPEG.

Suddiviso in frammenti e codificato in numeri, il segnale è trasmesso con piccoli frammenti di dati che i ricevitori nelle auto e a casa possono rimettere insieme.

Abbinato alla tecnologia COFDM e al multiplexing, assicura che i segnali vengano ricevuti in modo affidabile e robusto, anche in ambienti normalmente soggetti a interferenze.

Radio Signals

A parte i dettagli tecnici, la radio digitale è un modo molto più efficiente di trasmettere via radio. Chiunque abbia una radio DAB, come la maggior parte delle auto moderne ora, può sintonizzarsi su stazioni radio digitali.

Trasmissione Radio Digitale

Proprio come AM e FM, la radio digitale ha bisogno di un trasmettitore per trasmettere. Per funzionare in modo efficiente, i trasmettitori digitali devono trasmettere dalle antenne per aumentare il loro segnale.

Gli organi direttivi regolano chi può o non può trasmettere. Ad esempio, nel Regno Unito dovresti ottenere l’attrezzatura e la licenza adeguate da Ofcom. In Italia, come detto sopra, occorre chiedere a SIAE.

Spiegazione della Radio Online

Un modo più semplice per impostare una stazione radio è farlo online. Ad esempio, con Radio.co tutto è gestito nel Cloud.

Non è necessario preoccuparsi di installare un trasmettitore o apparecchiature tecniche di configurazione. Collega semplicemente apparecchiature audio come un microfono e un mixer al tuo laptop, quindi inizia a trasmettere online alla tua stazione.

Remote Radio Broadcasting Location Setup

Dai bambini in età scolare ai pensionati, dalle emittenti soliste alle aziende multimilionarie, Radio.co aiuta le persone di diversa estrazione ad andare in onda in pochi minuti. Infatti, come spiega il video qui sotto (in lingua inglese, n.d.t.), basta fare un rapido tour della piattaforma per vedere come può funzionare per te.

Trasmettere la tua Radio Online

Oggi, il modo più semplice per trasmettere è online. La maggior parte dei Paesi non regola i flussi radio che vanno solo online, quindi non è sempre necessaria una licenza… in Italia NON serve la licenza per trasmettere, ma devi essere in regola con le imposte SIAE (Diritto d’Autore) e SCF (Diritti Connessi).

ATTENZIONE:
Sostanzialmente, le imposte di legge dipendono da quanta musica vuoi in palinsesto (es: in una Talk Radio non c’è presenza musicale), se tali contributi musicali sono tutelati dai diritti d’autore e distribuzione, da quanti utenti si raggiungono nello stesso momento e quante pagine viste al mese si ottengono. Tutto oltre alla decisione, presa di solito in capo al tuo piano di Business, di inserire o meno pubblicità, quindi ricavi diretti, tra i tuoi clock (che sono gli spazi di tempo gestiti dal direttore di palinsesto e/o direttore commerciale).
Nota della Redazione Radiodrammi.it

Usando Radio.co, puoi caricare tracce, gestire spettacoli con playlist, streaming live e molto altro. Oltre 3,8 miliardi di persone hanno accesso a Internet, che è davvero un monte di potenziali ascoltatori… Vuoi che si tratti di gente della tua zona o di persone dall’altra parte del mondo, chiunque può sintonizzarsi sui tuoi eventi!

Categorie
Storia della radio

Storia della radio: dal Coesore al DAB

Una serie di tappe storiche, con un approccio tecnico ma anche sociale, che segnano la storia della radio, un mezzo di comunicazione che non finirà mai di stupirci per funzionalità sempre nuove e diverse che acquisisce col tempo e unendosi ad altri media.