Fisico tedesco. Il padre, Gustav Ferdinand Hertz, era un avvocato ebreo convertito al cristianesimo, nominato senatore e capo dell'amministrazione della giustizia nel 1887; la madre, Anna Elisabeth Pfefferkorn, era figlia di un dottore di Francoforte.
Sir William Crookes (Londra, 17 giugno 1832 - Londra, 4 aprile 1919) fu un chimico e un fisico britannico e presidente della Society for Psychical Research dal 1896 al 1897.
Molti sono i lavori di prosa e fiction di RadioRai e tanti i premi che l'azienda di Stato è riuscita ad accaparrarsi per l'ottima qualità e originalità delle opere proposte. Un patrimonio reso ancor più prezioso grazie a un attento e innovativo lavoro di realizzazione tecnica.
Fisico inglese nato nel 1851, è dapprima assistente di matematica applicata all’Università di Londra per poi ottenere la cattedra di fisica a Liverpool, dove inizia a condurre gli esperimenti sulla propagazione delle one herziane che lo renderanno celebre.

«Come Odisseo, cerca di essere nessuno, per salvare dalla presa del potere qualcosa di proprio, una vita sua: inappariscente, nascosta, marginale, ma sua.» (dalla trasmissione radiofonica, Lo specchio del cielo – Autoritratti segreti – Incontro con Claudio Magris, a cura di Lorenzo Mondo, RAI, Radio 2, 1986)

Nato in Russia nel 1891, emigra giovanissimo negli Stati Uniti dove inizia come fattorino alla Marconi Company una carriera che lo porterà ad essere, per un cinquantennio, il dominatore indiscusso del mercato radiofonico americano, dapprima a capo della RCA ed in seguito della NBC.
Abbiamo scoperto contenuti interessanti sul mezzo radiofonico in un dominio della Svizzera italiana che riporta un progetto (HEAR AND SEE – A Media Memory Project) datato 2005. Un approccio scientifico allo sviluppo della comunicazione nell'etere.
James Clerk Maxwell fu fisico e matematico inglese (Edimburgo, 1831-Cambridge, 1879). Seguì i corsi accademici prima all'Università di Edimburgo e poi al Trinity College di Cambridge.
Guglielmo Marconi è considerato tra i padri della radiofonia, nasce nel 1874 da padre italiano, ricco possidente terriero, e madre irlandese.
Fisico russo, nasce nel 1859 e si laurea nel 1882 con una tesi sulla dinamo e sugli elettromagneti.
Questo articolo porta la firma del maestro del Futurismo Filippo Tommaso Marinetti e fu pubblicato sul Radiocorriere (n.15) del 1932. Con il suo inconfondibile stile, il poeta elenca le ragioni del suo amore verso il mezzo radiofonico, come dall'interno del mezzo stesso.